Skip Navigation Links
Prima Pagina
Busto Arsizio
Valle Olona
Circondario
Lettere in Redazione
Skip Navigation Links
Cronaca
Politica e Società
Avvenimenti e Cultura
Imprese e lavoroExpand Imprese e lavoro
Sport
Skip Navigation Links
GMC News
Premio LetterarioExpand Premio Letterario
Skip Navigation Links
Commenta l'articolo
Archivio
Stampa
Cerca su l'Inform@zione:  
Aziende eccellenti  
Skip Navigation Links
Tutte
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
BFM srl – Solbiate Olona
Datemi un film di plastica e avvolgerò il mondo!
SOLBIATE OLONA – Si tratta di un vero e proprio “prodigio” tecnologico, lungo qualche decina di metri e alto almeno quattro, capace di “ingoiare” un film di plastica, lavorarlo e infine… “emetterlo” al ritmo di 400 metri a minuto perfettamente stampato e colorato  (fino a 10 colori) a seconda delle esigenze particolari del cliente (nel caso specifico, pacchetti per della pasta).
La macchina si chiama MARTE (nulla a che vedere con l’astronomia, semmai con le moto d’epoca), rappresenta l’evoluzione estrema del packaging del 3° Millennio  ed è progettata e realizzata dalla bfm srl di Solbiate Olona.
Una piccola-grande azienda (30 dipendenti, un fatturato di 7/8 milioni di euro all’anno) che l’anno scorso ha celebrato i suoi primi quarant’anni di attività industriale.
 
Cofondata nel 1975 da Romano Colombo, 77 anni brillantemente portati (“Perché mi piace il mio lavoro e lo faccio con entusiasmo!”, dice), con tre grandi passioni: la sua famiglia, il suo lavoro e le motociclette d’epoca (ne possiede una collezione di grande pregio).
Un esempio concreto dell’eccellenza manifatturiera “made in Italy” frutto del connubio armonioso fra impegno professionale, inventiva e tecniche produttive ultramoderne.
“I nostri progettisti – spiega lo stesso Colombo – lavorano con apparecchiature informatiche avveniristiche, le chiamano modellatrici 3D, mediante le quali si possono simulare le varie fasi di lavorazione delle macchine che costruiamo individuandone i punti critici ed escogitando soluzioni innovative”.
 
Qual è il vostro core business?
“Costruzione macchine per la lavorazione di materie plastiche: stampe flessografiche fino a 10 colori, saldatrici automatiche, traini e avvolgitori automatici per le linee di estrusione. Insomma, tutto quanto serve per il confezionamento dei prodotti con film in polietilene”.
La carriera professionale-imprenditoriale di Romano Colombo potrebbe essere paragonata ad un percorso formativo “ideale”.
“Non esageriamo – interviene schermendosi il general manager di bfm srl -, diciamo che ho avuto tre ‘partenze’: la prima, nel 1955, quando sono entrato come apprendista disegnatore meccanico nella Comerio Ercole di Busto Arsizio; la seconda, a partire dal 1962, quando ho cominciato a lavorare per la Crespi Andrea dove sono rimasto per 13 anni e la terza nel 1975, allorché Luigi Bandera, fondatore dell’omonima azienda di Busto Arsizio, mi chiese di dare vita ad un’impresa che fosse ‘complementare’ con la sua che già allora era leader mondiale nella lavorazione delle materie plastiche. E’ da quel momento che mi sono trasformato in imprenditore. Con degli altri soci ho dato vita alla bfm (sigla che sta per: blown filmmachinery, ndr), inizialmente a Olgiate Olona e poi, nel 1983, la nuova sede si è trasferita a Solbiate Olona. Attualmente, una quota della società è controllata dai fratelli Piero e Franco Bandera della Luigi Bandera Spa, con i quali collaboriamo strettamente. Credo molto nelle politiche di collaborazione fra diverse aziende”.
 
Vale a dire?
“Noi progettiamo le nuove macchine le cui componenti vengono realizzate, in base alle nostre direttive, da aziende del territorio. Siamo al centro di un vero e proprio network al cui interno lavorano 60-80 persone. L’assemblaggio dei macchinari è un nostro compito, così come l’installazione presso i clienti italiani e stranieri a cui fa seguito un’assistenza continua”.
“Prodotto-servizio” uguale a successo aziendale?
“Esattamente. Posso dirle che con i nostri clienti stabiliamo un rapporto di strettissima collaborazione. Noi li aiutiamo a crescere e loro fanno altrettanto con noi. Una vera e propria partnership strategica. I nostri clienti diventano nostri amici fidati. Le garantisco che non si tratta di un’esagerazione enfatica, ma semplicemente della realtà”.
Bfm srl esporta in tutto il mondo: Africa, Sud America, Polinesia, Russia, Europa.
“Sì, devo dire – precisa Romano Colombo – che ‘pizzichiamo’ un po’ dappertutto e ovunque riusciamo a far nascere quelle sinergie di cui le parlavo prima. Siamo soddisfatti del nostro lavoro e aggiungo ne abbiamo veramente tanto, al punto che ricorriamo agli straordinari”.
 
Siete in controtendenza, crisi o non crisi…
“Guardi, se trovassi le persone giuste le assumerei immediatamente. Il problema è che non si trovano le figure professionali all’altezza della situazione".
 
Accanto a Romano Colombo, lavorano due delle sue tre figlie: Simona, 46 anni, responsabile dell’area tecnico-commerciale e Maria, 51 anni, dalla quale dipende l’amministrazione.
“Sono entrata in azienda agli inizi degli anni ’80, quando è scomparso il socio di papà, e mi sono subito sentita appagata. Faccio quello che faccio perché mi piace tanto farlo”, sottolinea Maria.
“Dopo il liceo linguistico, mi sono laureata in Scienze Politiche alla Statale, indirizzo internazionale. La conoscenza delle lingue è fondamentale. Mio padre ne parla fluentemente quattro. Il mercato si è veramente globalizzato e bisogna… attrezzarsi di conseguenza. Il mio lavoro mi mette in contatto con il mondo!”, precisa Simona che ha cominciato a lavorare nell’azienda di famiglia nel 1994.
 
 

 
Luciano Landoni
pubblicato il: 20/06/2016

BESANI Srl - Besnate
Prende il via nel 1969 l’avventura imprenditoriale dei “magnifici tre”: Besani, Riva e Tresoldi. Una delle tante storie di (stra)ordinaria esperienza umana e professionale che hanno reso il nostro Paese la seconda economia manifatturiera d’Europa.
BIRRIFICIO L’ORSO VERDE Snc - Busto Arsizio
“Se hai delle idee e soprattutto la volontà di realizzarle, ce la puoi fare! Inutile piangersi addosso”. Detto così sembra persino facile, lo è un po’ meno passare dalle parole ai fatti. Eppure, Cesare Gualdoni, classe 1961, dopo vent’anni di onorata professione nel campo della odontotecnica, ha deciso di cambiare radicalmente vita e lavoro assecondando le proprie passioni e impegnandosi al massimo per renderle un’opportunità professionale concreta. “Mi ero letteralmente… rotto. Non ne potevo più - spiega - dovevo per forza cambiare. E l’ho fatto!”...
BOSELLO HIGH TECHNOLOGY Srl - Gallarate
Si contano sulle dita di una mano sola le imprese che nel mondo sono in grado di progettare e realizzare impianti di radioscopia e radiologia industriale (mediante l’utilizzo dei raggi X) per il controllo estremo e non distruttivo della qualità e dell’integrità delle parti che compongono il motore di un’auto, il suo apparato di frenaggio, oppure per analizzare l’accuratezza di una saldatura della tubatura di una centrale nucleare.
BRIC’S INDUSTRIA VALIGERIA FINE SPA – Olgiate Comasco
OLGIATE COMASCO – Metti insieme tradizione, innovazione, funzionalità, eleganza, leggerezza, resistenza, bellezza, originalità… et voilà il gioco è fatto: la valigia è pronta! Nel senso pieno e letterale del termine. E’ da oltre sessant’anni che alla Bric’s Industria Valigeria Fine Spa di Olgiate Comasco, a due passi da Como, lo fanno realizzando valigie, borse e trolley in pelle, oppure utilizzando materiali innovativi (in particolare, tessuti in polietilene), che esaltano l’eccellenza, la creatività e il buon gusto “made in Italy”.
BRUNELLO Spa – Brunello
BRUNELLO – Un’azienda tessile così glocale che più glocale non si può! Fortemente radicata nel territorio d’origine, il piccolo comune di Brunello, e proiettata verso i mercati di tutto il mondo. Dei 35 milioni di euro di fatturato annuale, oltre il 65% è destinato all’export. Persino la ragione sociale rivela l’anima dell’impresa: Brunello Spa.
BTSR INTERNATIONAL SpA - Olgiate Olona
A 17 anni aveva già le idee chiare: realizzare dal niente un’azienda elettronica. “Sì, è proprio così. Sono sempre stato convinto che ognuno di noi ha nelle mani e nella mente il proprio futuro. Non basta prevederlo, l’importante è costruirlo. Proprio come diceva Albert Einstein”.
 



Mastini biancorossi sconfitti nel big-match
BUSTO ARSIZIO - La Busto Pallanuoto Renault Paglini cede il passo allo Sport Time Osio. Dopo cinq...
Uyba impresa sfiorata: la capolista Conegliano passa al tie-break
BUSTO ARSIZIO - Una coriacea Unet Yamamay lotta fino al tie break contro la capolista Conegliano ...

www.informazioneonline.it Tutti i diritti riservati
"l'Inform@zione on line" è un marchio di GMC editore di Marcora Gianluigi & C. s.n.c. via Bellingera 4 - 21052 Busto Arsizio (VA) - Tel. +39 0331 323633 - Fax +39 0331 321300 - P.Iva/C.F. 01198110122
Reg. Tribunale di Busto Arsizio n. 02/2011 del 28.3.2011 - Direttore responsabile: Gianluigi Marcora