MEGANE 2016
Skip Navigation Links
Prima Pagina
Busto Arsizio
Valle Olona
Circondario
Lettere in Redazione
Skip Navigation Links
Cronaca
Politica e Società
Avvenimenti e Cultura
Imprese e lavoroExpand Imprese e lavoro
Sport
Skip Navigation Links
GMC News
Premio LetterarioExpand Premio Letterario
Skip Navigation Links
Commenta l'articolo
Archivio
Stampa
Cerca su l'Inform@zione:  
Premio letterario  
SI AVVICINA IL 18 NOVEMBRE, PREMIAZIONI DI “Mille e... Una STORIA”
La grande forza degli... esempi trascinanti!
BUSTO ARSIZIO – Fra poco più di un mese, esattamente venerdì 18 novembre, avranno luogo, nella sala “Tramogge” del centro congressi “Molini Marzoli” di Busto Arsizio, le premiazioni della 7^ edizione del concorso letterario “Mille e... Una STORIA” della GMC Editore.
Il tema di quest’anno sia per i lettori, sia per gli studenti è racchiuso nella formula motivazionale: “Le parole muovono, gli esempi trascinano”.
 
Nel corso della serata del prossimo 18 novembre, verranno presentati alcuni “esempi trascinanti” (saranno almeno tre!) che legittimeranno in pieno la motivazione alla base della 7° edizione di “Mille e... Una STORIA”.
In attesa della cerimonia delle premiazioni, per la quale gli organizzatori si aspettano il consueto “tutto esaurito” (“Possiamo dire – dicono alla GMC Editore – di esserne praticamente certi, viste le adesioni che stanno letteralmente fioccando!”), la Giuria del premio (lo psicologo e insegnante Paolo Iervese, la giornalista professionista Lucia Landoni, l’imprenditrice e scrittrice Laura Orsolini, l’imprenditore Giorgio Rancilio e lo studente Riccardo Torresan), dopo un attento esame dei racconti pervenuti alla redazione de l’Inform@zione Online, ha stilato la “classifica” che comprende sia la categoria lettori, sia la categoria studenti, sia le menzioni di merito per gli Istituti scolastici che hanno preso parte al premio letterario.
 
Il 1°, 2° e 3° classificato fra i racconti scritti dai lettori; così come il 1°, 2° e 3° fra  quelli scritti dagli studenti riceveranno premi in denaro (lettori) e borse di studio (studenti) del valore rispettivamente di 1.000500 e 250 euro.
Gli attestati di merito attribuiti alle scuole saranno ciascuno dell’importo di 100 euro.
 
Quest’anno vi sarà poi un “premio speciale” del valore di 1.000 euro messo in palio dalla “Fondazione Antonietto Rancilio”. A tutti i partecipanti della serata del 18 novembre verranno distribuite  copie del volume “Raccolta di racconti” comprendente tutti gli elaborati pervenuti alla Gmc Editore.
“Anche per questa 7^ edizione del premio è doveroso formulare un sincero e sentito ringraziamento – precisano alla GMC Editore – alle numerosissime imprese industriali delle province di Como, Milano e Varese che con le loro generose e lungimiranti sponsorizzazioni hanno reso possibile il tutto. Ci corre poi l’obbligo di essere molto grati nei confronti dei docenti degli Istituti scolastici coinvolti per la loro consueta e preziosa collaborazione. Il premio letterario è il frutto di un impegno sociale e culturale collettivo per il quale siamo orgogliosi di essere i… registi!”.
 
Un ulteriore fattore di interesse e prestigio che caratterizzerà le premiazioni del prossimo 18 novembre sarà costituito dalla presentazione ufficiale del nuovo “prodotto editoriale” della GMC Editore, vale a dire il libro fotografico di Marino Bianchi di 192 pagine “CUORE DI BUSTO”.
Si tratta di un volume da collezione di elevata qualità contenente due saggi: il primo a firma di Gianluigi Marcora dal titolo “Cuore di Busto” nel quale, in chiave romantico-poetica, un bustocco “nativo e lavativo” (qual è l’autore) descrive le bellezze e le suggestioni di Busto Arsizio; il secondo intitolato “Coraggio operoso”, scritto da Luciano Landoni, si sofferma sullo spirito imprenditoriale e sulla cultura del lavoro che storicamente hanno sempre qualificato e distinto la città.
Insomma, una serata all’insegna, come sempre, della cultura e dell’impegno sociale (con … un’iniezione di satira irriverente e intelligente garantita dalla presenza del vignettista Tiziano Riverso) nel solco della migliore tradizione di “Mille e... Una STORIA”.
 
Paolo Iervese e Giorgio Rancilio.
 
Riccardo Torresan, Lucia Landoni, Laura Orsolini.
 
 





 

pubblicato il: 13/10/2016

Il tema che caratterizza l'8a edizione del Premio Letterario “Mille e… Una STORIA” lascia ampio spazio alla fantasia degli autori, anche dei più audaci, di raccontare storie ai confini della realtà... Come sempre vi suggeriamo alcuni spunti che, crediamo, possano incontrare il vostro interesse:
La settima edizione del Premio Letterario “Mille e... Una STORIA” procede a passo spedito e promette di essere veramente straordinaria. Anche perché, quest’anno, sarà particolarmente ricca.
“Ne uccide più la parola che non la spada”. Un vecchio detto popolare che mantiene intatta la propria efficacia. Soprattutto nel mondo attuale, al cui interno le parole, vale a dire i “contenitori” dei concetti, gli “strumenti” mediante i quali comunichiamo, viaggiano alla velocità della luce e ci informano o, al contrario, ci ingannano...
BUSTO ARSIZIO – Sala Tramogge gremita venerdì sera per la premiazione della sesta edizione del Premio Letterario “Mille e... Una STORIA”. Intenso dibattito tra gli ospiti chiamati a parlare delle diversità: Hammami Hammadi (immigrato tunisino, musulmano praticante), Federico Pellegatta (Presidente Cig Arcigay di Milano) e Federica Chittò (Presidente Associazione Amici Team Down di Castellanza). I primi premi assoluti sono andati a Nevio Wartbuechler di Montegrotto Terme (categoria lettori) e Alice Boldrin di Legnano (studentessa del Liceo Classico Crespi di Busto).
Sarebbe stato difficile, per non dire impossibile, prevedere un’assonanza così perfetta, drammaticamente perfetta, con la realtà dei fatti. Ogni giorno arrivano conferme di quanto sia vero che la “diversità” è da un lato una grande “ricchezza” e dall’altro un “problema” altrettanto grande. Il tema di quest’anno del premio letterario “Mille e... Una STORIA” è racchiuso in questa formula...
BUSTO ARSIZIO – “Si entra nella tradizione”. Così il direttore Gianluigi Marcora, venerdì sera ha aperto le danze della quinta edizione del Premio Letterario “Mille e… Una STORIA”, come di consueto in una gremita sala Tramogge dei Molini Marzoli. Nel premio letterario organizzato e promosso dal nostro giornale hanno trionfato Raffaele Aiani (categoria lettori) ed Elisa Raimondi (studenti). Una quinta edizione che s’è chiusa, come sempre, con la serata degli oscar assegnati dalla Giuria ma l’appuntamento all’anno prossimo è già rinnovato.
BUSTO ARSIZIO - Futuro, speranza e tanti sogni, accompagnati però dall’analisi della situazione reale: sono stati questi gli ingredienti principali della serata di premiazione della quarta edizione del premio letterario “Mille e… Una storia”, tenutasi in una sala Tramogge gremita di pubblico ai Molini Marzoli a Busto Arsizio. Vincitore assoluto lo studente dello Scientifico “Arturo Tosi” Rezaul Karim Bhuyan con il racconto “Utopia”.
BUSTO ARSIZIO - Gherardo Colombo, l’ex magistrato del Pool di Mani Pulite ha svelato, venerdì sera (23 novembre), ai Molini Marzoli di Busto, durante la cerimonia premiazione della terza edizione del nostro concorso letterario “Mille e… Una Storia”, la ricetta del “cambiamento”: “Abbiamo dimostrato che la strada giusta per cambiare le cose non è quella del processo giudiziario - ha esordito - È l’articolo 3 della Costituzione a trasformarci da sudditi in cittadini. Dobbiamo essere pronti ad assumerci le responsabilità del cambiamento e ad impegnarci per attuarlo, senza mai dimenticare che siamo umani e quindi lenti”.
Il Premio Letterario “Mille e... Una STORIA” è giunto al suo quinto anno di vita. Un bel traguardo, anzi, lo stimolo giusto per un... nuovo inizio. Il tema di quest’anno, “Testa fra le nuvole e piedi... ben piantati per terra”, ha letteralmente scatenato la fantasia di studenti e lettori.
 



Mastini biancorossi sconfitti nel big-match
BUSTO ARSIZIO - La Busto Pallanuoto Renault Paglini cede il passo allo Sport Time Osio. Dopo cinq...
Uyba impresa sfiorata: la capolista Conegliano passa al tie-break
BUSTO ARSIZIO - Una coriacea Unet Yamamay lotta fino al tie break contro la capolista Conegliano ...

www.informazioneonline.it Tutti i diritti riservati
"l'Inform@zione on line" è un marchio di GMC editore di Marcora Gianluigi & C. s.n.c. via Bellingera 4 - 21052 Busto Arsizio (VA) - Tel. +39 0331 323633 - Fax +39 0331 321300 - P.Iva/C.F. 01198110122
Reg. Tribunale di Busto Arsizio n. 02/2011 del 28.3.2011 - Direttore responsabile: Gianluigi Marcora