MEGANE 2016
Skip Navigation Links
Prima Pagina
Busto Arsizio
Valle Olona
Circondario
Lettere in Redazione
Skip Navigation Links
Cronaca
Politica e Società
Avvenimenti e Cultura
Imprese e lavoroExpand Imprese e lavoro
Sport
Skip Navigation Links
GMC News
Premio LetterarioExpand Premio Letterario
Skip Navigation Links
Commenta l'articolo
Archivio
Stampa
Cerca su l'Inform@zione:  
Premio letterario
"MILLE E... UNA STORIA" - QUINTA EDIZIONE
Che bello avere la testa fra le nuvole e i piedi per terra!
 
Il Premio Letterario “Mille e... Una STORIA” è giunto al suo quinto anno di vita.
Un bel traguardo, anzi, lo stimolo giusto per un... nuovo inizio.
Il tema di quest’anno, “Testa fra le nuvole e piedi... ben piantati per terra”, ha letteralmente scatenato la fantasia di studenti e lettori.
La giuria, mai come quest’anno, ha “faticato” non poco per scegliere i racconti migliori.
 
Un percorso, quello di “Mille e... Una STORIA”, che è stato scandito da una serie di tappe tematiche che ne hanno caratterizzato l’evoluzione: dal ricordo dei “primi” trent’anni di vita del nostro giornale l’Inform@zione (oggi trasformatasi in l’Inform@zioneonline) alla declinazione del “futuro” visto come una sfida da cogliere e non come qualcosa di cui avere paura; dall’analisi del “perché” e del “come” il nostro sistema Paese sembra rimanere perennemente vittima della “maledizione del Gattopardo” (tutto cambia per rimanere sempre tutto uguale) alla definizione del... Paese che vorrei.
Fino ad arrivare all’oggi con … la testa fra le nuvole e i piedi ben piantati per terra.
Sognare è diritto di tutti, concretizzare i propri sogni, la propria visione del domani, è dovere di ciascuno attraverso il lavoro, l’impegno, la passione, lo studio.
 
In questi 5 anni difficili e straordinari siamo stati affiancati dalla generosità e della lungimiranza degli imprenditori che non ci hanno mai fatto mancare il loro appoggio concreto (sotto forma di sponsorizzazioni eccellenti, nel senso pieno e completo del termine) e dalla collaborazione degli Istituti Medi Superiori del Territorio che hanno aderito con entusiasmo al progetto culturale nella sua interezza.
Gli studenti e i nostri lettori sono stati e sono i protagonisti di questo cammino che è giunto alla sua quinta tappa e che ha naturalmente tutte le intenzioni di proseguire.
 
Come da tradizione ormai consolidata, durante la serata del penultimo venerdì del mese di novembre, nella sala Tramogge del centro congressi Molini Marzoli di Busto Arsizio, avranno luogo le premiazioni, mediante la consegna dei premi e delle borse di studio.
 
I racconti che, secondo il regolamento del premio, sono arrivati in redazione entro la fine di giugno 2014 sono stati  attentamente letti e valutati dai componenti della Giuria e, i migliori, sono stati poi raccolti in un volume edito dalla GMC Editore.
La serata delle premiazioni – venerdì 21 novembre, con inizio alle ore 21 – sarà particolarmente ricca di autorevoli ospiti provenienti dal mondo della comunicazione cartacea, televisiva e multimediale ma non vogliamo svelarvi tutto ora ... e allora appuntamento alla Sala Tramogge, sarà un’occasione unica per capire fino in fondo quanto sia stimolante avere... la testa fra le nuvole e i piedi per terra!
 

 

pubblicato il: 21/07/2014

Il tema che caratterizza l'8a edizione del Premio Letterario “Mille e… Una STORIA” lascia ampio spazio alla fantasia degli autori, anche dei più audaci, di raccontare storie ai confini della realtà... Come sempre vi suggeriamo alcuni spunti che, crediamo, possano incontrare il vostro interesse:
BUSTO ARSIZIO - Fra poco più di un mese, esattamente venerdì 18 novembre, avranno luogo, nella sala “Tramogge” dei Molini Marzoli le premiazioni della 7^ edizione del concorso letterario “Mille e... Una STORIA” della Gmc Editore. Il tema di quest’anno sia per i lettori, sia per gli studenti è racchiuso nella formula motivazionale: “Le parole muovono, gli esempi trascinano”.
La settima edizione del Premio Letterario “Mille e... Una STORIA” procede a passo spedito e promette di essere veramente straordinaria. Anche perché, quest’anno, sarà particolarmente ricca.
“Ne uccide più la parola che non la spada”. Un vecchio detto popolare che mantiene intatta la propria efficacia. Soprattutto nel mondo attuale, al cui interno le parole, vale a dire i “contenitori” dei concetti, gli “strumenti” mediante i quali comunichiamo, viaggiano alla velocità della luce e ci informano o, al contrario, ci ingannano...
BUSTO ARSIZIO – Sala Tramogge gremita venerdì sera per la premiazione della sesta edizione del Premio Letterario “Mille e... Una STORIA”. Intenso dibattito tra gli ospiti chiamati a parlare delle diversità: Hammami Hammadi (immigrato tunisino, musulmano praticante), Federico Pellegatta (Presidente Cig Arcigay di Milano) e Federica Chittò (Presidente Associazione Amici Team Down di Castellanza). I primi premi assoluti sono andati a Nevio Wartbuechler di Montegrotto Terme (categoria lettori) e Alice Boldrin di Legnano (studentessa del Liceo Classico Crespi di Busto).
Sarebbe stato difficile, per non dire impossibile, prevedere un’assonanza così perfetta, drammaticamente perfetta, con la realtà dei fatti. Ogni giorno arrivano conferme di quanto sia vero che la “diversità” è da un lato una grande “ricchezza” e dall’altro un “problema” altrettanto grande. Il tema di quest’anno del premio letterario “Mille e... Una STORIA” è racchiuso in questa formula...
BUSTO ARSIZIO – “Si entra nella tradizione”. Così il direttore Gianluigi Marcora, venerdì sera ha aperto le danze della quinta edizione del Premio Letterario “Mille e… Una STORIA”, come di consueto in una gremita sala Tramogge dei Molini Marzoli. Nel premio letterario organizzato e promosso dal nostro giornale hanno trionfato Raffaele Aiani (categoria lettori) ed Elisa Raimondi (studenti). Una quinta edizione che s’è chiusa, come sempre, con la serata degli oscar assegnati dalla Giuria ma l’appuntamento all’anno prossimo è già rinnovato.
BUSTO ARSIZIO - Futuro, speranza e tanti sogni, accompagnati però dall’analisi della situazione reale: sono stati questi gli ingredienti principali della serata di premiazione della quarta edizione del premio letterario “Mille e… Una storia”, tenutasi in una sala Tramogge gremita di pubblico ai Molini Marzoli a Busto Arsizio. Vincitore assoluto lo studente dello Scientifico “Arturo Tosi” Rezaul Karim Bhuyan con il racconto “Utopia”.
BUSTO ARSIZIO - Gherardo Colombo, l’ex magistrato del Pool di Mani Pulite ha svelato, venerdì sera (23 novembre), ai Molini Marzoli di Busto, durante la cerimonia premiazione della terza edizione del nostro concorso letterario “Mille e… Una Storia”, la ricetta del “cambiamento”: “Abbiamo dimostrato che la strada giusta per cambiare le cose non è quella del processo giudiziario - ha esordito - È l’articolo 3 della Costituzione a trasformarci da sudditi in cittadini. Dobbiamo essere pronti ad assumerci le responsabilità del cambiamento e ad impegnarci per attuarlo, senza mai dimenticare che siamo umani e quindi lenti”.
 



FIORERIA PINCIROLI
Mastini biancorossi sconfitti nel big-match
BUSTO ARSIZIO - La Busto Pallanuoto Renault Paglini cede il passo allo Sport Time Osio. Dopo cinq...
Uyba impresa sfiorata: la capolista Conegliano passa al tie-break
BUSTO ARSIZIO - Una coriacea Unet Yamamay lotta fino al tie break contro la capolista Conegliano ...

www.informazioneonline.it Tutti i diritti riservati
"l'Inform@zione on line" è un marchio di GMC editore di Marcora Gianluigi & C. s.n.c. via Bellingera 4 - 21052 Busto Arsizio (VA) - Tel. +39 0331 323633 - Fax +39 0331 321300 - P.Iva/C.F. 01198110122
Reg. Tribunale di Busto Arsizio n. 02/2011 del 28.3.2011 - Direttore responsabile: Gianluigi Marcora