TALISMAN
Skip Navigation Links
Prima Pagina
Busto Arsizio
Valle Olona
Circondario
Lettere in Redazione
Skip Navigation Links
Cronaca
Politica e Società
Avvenimenti e Cultura
Imprese e lavoroExpand Imprese e lavoro
Sport
Skip Navigation Links
GMC News
Premio LetterarioExpand Premio Letterario
Skip Navigation Links
Commenta l'articolo
Archivio
Stampa
Cerca su l'Inform@zione:  
Sport
<HR>
FARFALLE A TESTA ALTA. BAGARRE PLAY-OFF
Uyba impresa sfiorata: la capolista Conegliano passa al tie-break
Diouf conegliano
BUSTO ARSIZIO - La Unet Yamamay Busto Arsizio strappa un punto alle prime della classe. Conegliano, con coach Mazzanti alla prima uscita ufficiale dopo la nomina a commissario tecnico della nazionale, espugna il PalaYamamay per 2-3 (25-22, 20-25, 20-25, 25-22, 9-15) e blinda matematicamente la prima posizione in regular season. Le farfalle invece scivolano al settimo posto (ma il quinto e il sesto sono vicinissimi) e ora serviranno due imprese, a Monza e in casa con Novara, per evitare un abbinamento difficilissimo al primo turno dei Play-off.

Con ben 5 ex in campo (Fiorin e Vasilantonaki tra le farfalle, Barazza, Ortolani e Costagrande tra le venete) le pantere coneglianesi conquista la quindicesima vittoria consecutiva in campionato mentre per la squadra di Mencarelli si tratta della seconda sconfitta consecutiva in campionato.
Pisani è presente solo per onor di firma e le farfalle approcciano come meglio non potrebbero la partita guidate da una sontuosa Fiorin e conquistano un tesoretto che non dilapidano per andare in vantaggio nel conto set. La parità viene ristabilita con l'allungo finale delle venete nel finale della seconda frazione. L'andamento si ripete anche nella terza frazione che vale per Conegliano il punto del primato in regular season. Al contrario, nel quarto set, sono le farfalle a scappare nel finale per impattare e prolungare la sfida al tie-break. Ma nel set decisivo le pantere accelerano subito e fanno loro il match.
 
Tra le farfalle spicca la prova di Diouf, autrice di 28 punti con un buon 47% in attacco, benissimo anche Stufi con 15 punti conditi da 3 muri.

Il Club Italia a Montichiari dice addio alla massima categoria cedendo nello scontro diretto per 3-0
 
I riflettori del PalaYamamay si riaccenderanno mercoledì 15 marzo alle 20.30 per ospitare il ritorno dei quarti di finale di Coppa Cev che vedrà la squadra di Mencarelli opposta alle magiare del Linamar Bekescsabai. Dopo l’affermazione in Ungheria per 1-3, alla Uyba servirà vincere almeno due set per accedere alle semifinali della competizione che in passato ha già conquistato due volte. In campionato, invece, le biancorosse giocheranno domenica 19 alle 17 a Monza in un’altra sfida in cui i punti valgono davvero doppio mentre il Club Italia sarà impegnato a Novara.
 
LE VOCI DEL POST PARTITA
In sala stampa la prima a prendere la parola è Serena Moneta, autrice del break decisivo a servizio nel quarto set: "Abbiamo giocato una buona partita, tenendo testa ad una grande squadra. Ci stiamo ritrovando come gruppo e ci stiamo allenando bene. Ci crediamo fino alla fine". 
 
Anche Coach Mencarelli, finalmente, può sorridere: "Oggi abbiamo perso, ma come stato d'animo sono soddisfatto per la prestazione della squadre e di qualche singolo. Nel tie-break è difficile capire dove inizino i meriti loro e i demeriti nostri. Da due settimane ci stiamo allenando con intensità e continuità. Quando ci alleniamo così, poi le prestazioni arrivano. Se ci presenteremo con la squadra al completo ai play-off, saremo fastidiosi per tutti".
 
Stufi in attacco (foto Giovanni Garavaglia)
 
LA PARTITA
In un PalaYamamay con una buona cornice di pubblico, i due allenatori non riservano sorprese nei sestetti iniziali. Mencarelli schiera Signorile in diagonale con Diouf, Fiorin e Martinez in posto quattro, Berti e Stufi al centro con Spirito libero. Mazzanti, alla prima uscita ufficiale dopo la nomina a commissario tecnico della nazionale, si affida a Skorupa-Fawcett, Ortolani-Robinson, De Kruijf-Folie, De Gennaro. Farfalle in divisa biancorossa, pantere in gialloblù.

PRIMO SET (25-22)
In apertura Conegliano fa le prove di fuga (0-2), ma la Uyba piazza un parziale importante che ribalta il tutto (5-3). Fiorin, una delle tante ex in campo, aumenta il divario con il punto del 9-6 e pochi scambi dopo una diagonale strettissima di Diouf vale il massimo vantaggio sul 11-7. In campo si vede una bella Uyba, ancora Fiorin con un tocco di giustezza segna il 14-8. Mazzanti è costretto anche a cambiare palleggiatrice inserendo Malinov per Skorupa. Conegliano con il nuovo innesto recupera qualche punto, ma Doouf si prende comunque cinque set-point. Le pantere ne annullano tre e Mencarelli è costretto a fermare il gioco prima che Martinez chiuda il conto (25-22).
 
SECONDO SET (20-25)
La squadra di Mencarelli, rinsaldata dalla prestazione della prima frazione, scappa subito con Diouf (2-0) ma Conegliano lotta e rientra fino a prendersi un break (5-7). Berti alza il muro che vale un nuovo sorpasso (9-8). Il muro bustocco funziona se Diouf segna così il break biancorosso (11-9). Su finale di set Conegliano sembra trovare l'abbrivio giusto (16-18). L'ace di Fawcett è come una sentenza sul set (19-23) e difatti in breve Ortolani e Fawcett portano in pari il conto dei set (20-25).
 
TERZO SET (20-25)
Dopo un avvio equilibrato Conegliano scala le marce e prende un buon vantaggio (5-8). Le fraflle non ci stanno e recuperano punto dopo punto fino al 14 pari griffato Diouf ma Conegliano non ci sta e con l'errore di Martinez scappa ancora (15-18). Mencarelli sul 17-19 prova a cambiare le bande inserendo Moneta e Vasilantonaki. Chiude poi (20-25) la ex Barazza (subentrata a Folie) che regala alle sue il punto che matematicamente permette alle pantere di essere giù prime in classifica in stagione regolare.
 
QUARTO SET (25-22)
Una doppietta di Martinez regala un buon vantaggio alle farfalle (5-2). Le venete però non ci stanno e trono addirittura avanti approfittando di qualche imprecisione bustocca (11-12). Le squadre lottano su tutti i palloni e le farfalle con Martinez tornano avanti (15-14). Mencarelli cambia proprio la domenicana con Moneta e fa bene perchè il turno di servizio della gerenzanese vale un importante break (17-14). Le pantere tornano a contatto, ma il muro di Stufi riporta la squadra di Mencarelli avanti di tre punti (20-17). Diouf segna anche il 21-17, ma Conegliano non è primo della classe per caso: Robinson trova il 21-20. Martinez sfonda il muro e si prende due palle che potrebbero valere il tie-break, al primo tentativo Berti a muro mette fine al set (25-22).
 
TIE-BREAK (9-15)
I due allenatori ripartono con i sestetti base. De Kruijf a muro conquista un break di tre punti (1-4). in avvio. Le ospiti continuano a spingere e Ortolani sigla il masismo vantaggio (6-12). L'errore di Vasilantonaki a servizio conclude il match (9-15).

TABELLINO
Unet Yamamay Busto Arsizio-Imoco Conegliano 2-3 (25-22, 20-25, 20-25, 25-22, 9-15)
Unet Yamamay Busto Arsizio: Stufi 15, Signorile, Cialfi ne, Spirito (L), Fiorin 9, Witkowska (L), Martinez 13, Vasilantonaki 5, Diouf 28, Moneta 1, Berti 7, Negretti, Pisani ne. Battute: vincenti 3, errate 11. Muri: 10 (Berti 4, Stufi 3)
All. Mencarelli. 2° Musso
Imoco Conegliano: Ortolani 15, Robinson 15, Malinov, Cella, Folie 1, Skorupa 4, Fiori, De Gennaro (L), Danesi ne, Fawcett 16, De Kruijf 20, Barazza 8. Battute: vincenti 2, errate 11. Muri: 9.
All. Mazzanti. 2° Santarelli
Arbitri: Frapiccini e Luciani.
Durata set: 29', 26', 26 ', 27', 15'. Tot.: 122'.
Spettatori: 3139.
 
CLUB ITALIA MATEMATICAMENTE RETROCESSO
Finiscono a Montichiari le speranze di salvezza per le azzurrine di coach Lucchi che cedono piuttosto nettamente alla squadra di coach Barbieri per 3-0 (25-18, 25-18, 26-24). Le Monteclarensi con i tre punti guadagnati sul teraflex del PalaGeorge possono contininuare a lottare per mantenere il posto in masisma serie. Alla squadra di coach Lucchi non sono bastati i 21 punti della “solita” Egonu. Nel prossimo turno il Club Italia giocherà a Novara.
 
RISULTATI
Uyba-Conegliano 2-3, Bergamo-Casalmaggiore 1-3, Modena-Firenze 3-0, Scandicci-Novara 2-3, Montichiari-Club Italia 3-0, Monza-Bolzano 1-3.
 
CLASSIFICA
Conegliano 51, Casalmaggiore 43, Novara 40, Bergamo 37, Scandicci 32, Modena 30, Uyba 29, Bolzano 28, Firenze 25, Monza e Montichiari 17, Club Italia 10.
 
PROSSIMO TURNO
Domenica 19 marzo, ore 17.00
Monza-Uyba, Conegliano-Modena (sabato 18, ore 20.45), Casalmaggiore-Scandicci, Novara-Club-Italia, Bolzano-Bergamo, Firenze-Montichiari.


Igor Mutinari
pubblicato il: 12/03/2017



NEAR CHIMICA
ROBY - ACADEMY
FIORERIA PINCIROLI
VAGO SPA
Mastini biancorossi sconfitti nel big-match
BUSTO ARSIZIO - La Busto Pallanuoto Renault Paglini cede il passo allo Sport Time Osio. Dopo cinq...
Uyba impresa sfiorata: la capolista Conegliano passa al tie-break
BUSTO ARSIZIO - Una coriacea Unet Yamamay lotta fino al tie break contro la capolista Conegliano ...
Cade il Busto 81. Cas pari, Antoniana ok
BUSTO ARSIZIO – Cade, in Eccellenza, il Busto 81, sconfitto dal Lomellina. In Seconda, il Cas Sac...
“Caro Baffo, rimarrai sempre nei nostri cuori”
BUSTO ARSIZIO - L’ultimo saluto al fondatore e patron dei Fioeu daa Stra Balon, Pinuccio Asta, si...
Crescono gli occupati
VARESE – La forza lavoro in provincia di Varese (dati Istat relativi al 2016), vale a dire la som...
Energia per la vita in Kenya
INVERUNO – Il progetto si chiama “Energia per la vita”, ne sono responsabili i docenti e gli stud...

www.informazioneonline.it Tutti i diritti riservati
"l'Inform@zione on line" è un marchio di GMC editore di Marcora Gianluigi & C. s.n.c. via Bellingera 4 - 21052 Busto Arsizio (VA) - Tel. +39 0331 323633 - Fax +39 0331 321300 - P.Iva/C.F. 01198110122
Reg. Tribunale di Busto Arsizio n. 02/2011 del 28.3.2011 - Direttore responsabile: Gianluigi Marcora