MEGANE 2016
Skip Navigation Links
Prima Pagina
Busto Arsizio
Valle Olona
Circondario
Lettere in Redazione
Skip Navigation Links
Cronaca
Politica e SocietÓ
Avvenimenti e Cultura
Imprese e lavoroExpand Imprese e lavoro
Sport
Skip Navigation Links
GMC News
Premio LetterarioExpand Premio Letterario
Skip Navigation Links
Commenta l'articolo
Archivio
Stampa
Cerca su l'Inform@zione:  
Busto Arsizio
<HR>
ANCHE LATTUADA FUORI DAGLI STADI PER 5 ANNI
Saluto fascista e volto coperto, Daspo per tre tifosi della Pro Patria
BUSTO ARSIZIO - La foto dei tifosi della Pro Patria con volto coperto da passamontagna e gesti di stampo fascista scattata allo “Speroni” durante l’intervallo della partita col Renate è costata il Daspo a tre di loro.
Tra questi c’è anche il consigliere comunale Francesco Lattuada, che non potrà frequentare gli stadi per altri cinque anni.
 
Secondo la ricostruzione della Questura, tra il primo e il secondo tempo della partita, una quindicina di sostenitori biancoblù, seduti nel settore occupato dai tifosi più “caldi” della squadra, si erano raggruppati e, dopo essersi coperti il volto con passamontagna, sciarpe e cappelli, avevano ostentato il “saluto romano” e il saluto a braccio teso con tre dita, tipico di movimenti di estrema destra, il tutto finalizzato allo scatto di alcune fotografie che, come poi si è scoperto, sono state postate su Facebook.
 
La scena si è svolta in meno di due minuti, ma non era sfuggita ai poliziotti in servizio di ordine pubblico allo stadio, e alle telecamere dell’impianto sportivo.
La Polizia, essendo il gesto degli ultras riconducibile alle ipotesi di reato previste dalla Legge 152 del 1975 e dal Decreto Legge 122 del 1993 (travisamento in luoghi aperti al pubblico e compimento di manifestazioni esteriori proprie di organizzazioni che incitano alla discriminazione), nel corso del costante monitoraggio delle della tifoseria ultras di casa, ha acquisito le immagini registrate dalle telecamere e  avviato indagini per identificare gli autori.
 
Sono stati individuati tre appartenenti al gruppetto, tutti ultras della Pro Patria di vecchia data, due dei quali in passato già raggiunti da Daspo, nei cui confronti è stata redatta un’informativa di reato inoltrata alla Procura della Repubblica di Busto. Martedì pomeriggio sono stati notificati tre provvedimenti di Daspo emessi dal Questore di Varese della durata di cinque anni con obbligo di firma per i due recidivi e di tre anni per il terzo soggetto.
Sono in corso ulteriori indagini per identificare tutte le persone coinvolte e attribuire a ciascuno le eventuali responsabilità.


pubblicato il: 20/01/2016



Mastini biancorossi sconfitti nel big-match
BUSTO ARSIZIO - La Busto Pallanuoto Renault Paglini cede il passo allo Sport Time Osio. Dopo cinq...
Uyba impresa sfiorata: la capolista Conegliano passa al tie-break
BUSTO ARSIZIO - Una coriacea Unet Yamamay lotta fino al tie break contro la capolista Conegliano ...

www.informazioneonline.it Tutti i diritti riservati
"l'Inform@zione on line" Ŕ un marchio di GMC editore di Marcora Gianluigi & C. s.n.c. via Bellingera 4 - 21052 Busto Arsizio (VA) - Tel. +39 0331 323633 - Fax +39 0331 321300 - P.Iva/C.F. 01198110122
Reg. Tribunale di Busto Arsizio n. 02/2011 del 28.3.2011 - Direttore responsabile: Gianluigi Marcora